Sedurlo con l’intimo sexy.

 

seduzione intimo sexy

L’universo maschile, manicheo e fobico per natura, vede i propri abitanti divisi in due grandi categorie contrapposte e nettamente contrastanti, elettronicamente opposte e impossibili da avvicinare per loro stessa costituzione.

Stiamo parlando delle preferenze per l’intimo femminile, che può presentarsi in modalità sexy o in modalità lolita. Non esistono vie di mezzo, e qualunque tentativo femminile di ricoprire uno stadio intermedio cadrà inevitabilmente nella sciatteria e trasandatezza.
Per l’uomo, la donna in camera da letto è in intimo sexy o in colori pastello adolescenziali. Punto. Chi ci segue, già da tempo sa quali siano le nostre nette preferenze per i colori tenui e le canotte a spalla larga con Hello Kitty stampata sul seno. Ammettiamo tuttavia, una forte influenza su di noi di un intimo sexy non eccessivo, che propone forme inedite valorizzando quelle già coniugalmente note, attraverso biancheria e pizzi leggeri, autoreggenti sexy senza pretese di seduzione coattiva e perizomi che lasciano intuire più che mostrare.

In realtà, trovandosi su un polo del globo intimo femminile è difficile dare una spiegazione del perché gli abitanti del polo opposto mostrino preferenza per l’intimo sexy e viceversa. Faremo tuttavia uno sforzo interpretativo.

Perché la donna in intimo sexy seduce?

Se è vero che la donna che indossa le autoreggenti sexy lo fa per valorizzare il proprio corpo, sottolineandone alcune caratteristiche particolarmente esaltanti, e magari mettendone in secondo piane altre meno attraenti, allora possiamo dire che la donna compie questo gesto per piacere, per piacere al proprio uomo, o all’uomo a cui vorrebbe piacere. Questo è già un motivo, valido e semplicissimo, per cui nell’uomo, alla vista di una donna in intimo sexy si viene a generare una vistosa erezione. Non esiste intimo sexy della donna più potente della tacita dichiarazione di desiderio per l’altro, di mostrarsi disposta ad accogliere le nostre voglie e il nostro corpo, di sottolineare con tessuti neri e rossi, pizzi e sbalzi la piena disponibilità a essere fecondata dal nostro sperma, senza perderne una goccia.

Non esistono regole che possano descrivere un atto seduttivo nelle sue varie fasi, e nemmeno in grado di suggerire quali siano le autoreggenti sexy più adatte o l’indumento intimo più adeguato a sortire i migliori effetti copulatori. Ogni donna dovrebbe adottare l’intimo sexy che meglio si adatta alla propria personalità, al proprio fisico, senza obbligatoriamente , e questa forse è l’unica regola da adottare, eccedere andando oltre la portata seduttiva del proprio fisico e della propria personalità. Qualsiasi forzatura, in breve diventa caricaturale e conduce la donna a virare involontariamente da una condizione sensuale a una stasi di ridicolo erotismo. Pensiamo alle zoccole prima maniera, presenti anche in certi film italiani, cariche di oggetti e pizzi strabordanti: non conoscendo l’utente finale delle proprie vagine, addobbavano queste ultime all’inverosimile, andando a lusingare i lati peggiori di un pubblico poco sensibile ai dettagli.

Gli uomini, esattamente come per le donne, hanno bisogno di qualcuno che li desideri sessualmente e fisicamente. L’intimo sexy indossato con disinvoltura, senza vergogna o inutile enfasi da vecchio troione, è un ottimo strumento seduttivo, che svolgerà egregiamente la propria funzione se sarà in grado di rappresentare fedelmente la personalità reale della donna che lo indossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.